TRANSIZIONE 4.0

TRANSIZIONE 4.0


STRUMENTI FINANZIARI DI SUPPORTO AI PIANI AZIENDALI 4.0


Innovazione e ricerca per la crescita e la competitività

Il Piano Transizione 4.0 è la nuova politica industriale del Paese, più inclusiva e attenta alla sostenibilità.
In particolare, il Piano prevede una maggiore attenzione all'innovazione, agli investimenti green e alle attività di design e ideazione estetica.

“Transizione 4.0” sostiene le imprese che vogliono aumentare le proprie performance di mercato puntando sull’innovazione dei propri prodotti e processi,
tramite attività di Ricerca e digitalizzazione in logica 4.0.


STRUMENTI AGEVOLATIVI 4.0

1. Credito Ricerca e Sviluppo, Innovazione e Design

2. Credito Formazione 4.0

3. Beni strumentali nuovi


1. Credito R&S, Innovazione e Design

Obiettivi
Stimolare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione tecnologica per sostenere la competitività delle imprese e favorire i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale

Cosa finanzia
a) Attività di ricerca fondamentale, di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in campo scientifico o tecnologico;
b) Attività di innovazione tecnologica, diverse dalle precedenti, finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati;
c) Attività di design e ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e della moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica, per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari.


2. Credito Formazione 4.0

Obiettivi
Stimolare gli investimenti delle imprese nella formazione del personale sulle materie aventi ad oggetto le tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Cosa finanzia
Interventi di formazione rientranti negli ambiti previsti dal piano impresa 4.0.
Ovvero:
a) Big data e analisi dei dati;
b) Cloud e fog computing;
c) Cyber security;
d) Simulazione e sistemi cyber-fisici;
e) Prototipazione rapida;
f) Sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
g) Robotica avanzata e collaborativa;
h) Interfaccia uomo macchina;
i) Manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
j) Internet delle cose e delle macchine;
k) Integrazione digitale dei processi aziendali


3. Beni strumentali nuovi

Obiettivi
Supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

Cosa finanzia
Acquisto di macchinari e strumentazione nuovi, dal costo particolarmente elevato e dalle caratteristiche innovative


Come usufruire di queste agevolazioni?

Il credito d’imposta, così come calcolato sulla base delle spese certificate da un revisore, è utilizzabile in compensazione mediante il modello F24 a partire dall’anno successivo a quello di svolgimento delle attività, sulla base di quote annuali ripartite in periodo variabile dai 3 ai 5 anni.


CONTATTACI SUBITO

Analizzeremo assieme le tue esigenze e costruiremo a quattro mani una proposta vincente.

Main Contacts:
Telefono sede: 0481 961457
Cellulare Monica Capello: 393 8119199
Email: monica.capello@walk2talk.it

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it.
Learn more

I understand